Seguici su Pinterest
 
home page Arredamento › Mobili

Anche l'uomo primitivo aveva una casa (una grotta o una capanna) e il suo primo giaciglio e il primo sasso su cui sedette furono l'inizio di quella specie di scienza della comodità che si chiamò poi arredamento. Storia, moda, religione, cultura, condizioni geografiche e climatiche furono e ancora sono le creatrici dei vari stili dei mobili, che però; subirono soprattutto l'influenza dell'ambizione: l'uomo, in casa propria, ha sempre voluto sentirsi importante. Anche certe poltronenascondono un desiderio di potere: il trono del re e la sella del condottiero ne sono infatti considerati i progenitori. Per arredamento intendiamo di solito quello occidentale. Altre tradizioni influenzano lo stile orientale ed è difficile per noi capire perchè un giapponese preferisca la stuoia al letto o un arabo si accomodi più; volentieri su un tappeto che su un divano. Il passato nomadismo di alcuni popoli (cioè il continuo spostarsi da un luogo all'altro e la vita in tenda) ha contribuito a questi usi, ma non basta a spiegarli se non nella fusione e confusione di altri motivi storici e sociali. Oggi però le diversità stanno annullandosi e il modo di abitare tende a essere uguale ovunque. Col termine 'arredamento', inoltre, ci riferiamo essenzialmente (per quanto riguarda il passato) alle ville, ai palazzi, ai castelli e alle regge, cioè; alle residenze dei ricchi. Le case dei poveri (specialmente se è povera anche la nazione in cui vivono) si assomigliano sempre, nei luoghi e nei tempi, e ubbidiscono solo ai bisogni più elementari (dormire, mangiare, ripararsi dal freddo, conservare cibi e vestiti). Design è una delle tante parole straniere entrate da tempo nel linguaggio italiano corrente. Il termine completo sarebbe 'industrial design', disegno industriale, e nel suo significato più generale definisce lo studio e il progetto della forma esteriore, della funzionalità della economia di un oggetto da realizzare industrialmente, cioè destinato a essere prodotto in serie.wassily Questa poltroncina dalla struttura in acciaio cromato, che a qualcuno oggi potrebbe apparire comunissima e insignificante, in realtà è un 'monumento' nella storia del design: infatti fu disegnata e costruita dall'ungherese Marcel Breuer nel lontano 1925, quando era quasi inconcepibile un mobile che non fosse di legno e soprattutto che non avesse una linea in qualche modo 'artistica'. Già da qualche anno era cominciata una 'rivoluzione' nel campo dell'arredamento, ma questi mobili dalle forme rigorosamente geometriche e dai materiali nuovi sono entrati nell'uso comune solo negli ultimi 40 anni. Una nuova tendenza riguarda i mobili e l'arredamento in cartone tendenza che sta spopolando in molte soluzioni commerciali.


Link:

» Tende Da Sole

» Vendita Tende

» Casa

» Sedie

» Cucine

» Bagno

» Armadi